Venezia, Biblioteca del Museo Correr, ms. Classe III 154 1543-02-20 (c. 93v, "Data in nostro ducali palatio die XX februarii indictione prima MDXXXXII", more veneto) · membr., guardie cartacee · cc. 1 + 95 + 1 (tra c. 94 e 95 sono state asportate tre carte; numerazione coeva fino a c. 94, c. 95 non numerata) · mm 239×161 (c. 1). Decorazione: 1543; iniziali: semplici; pagine: 1 ornata (c. 1r); presenza di oro; c. 1r: pagina incipitaria tutta miniata, racchiusa da cornice bordata di arancio a sfondo bruno con tralci vegetali e floreali nella parte superiore e cavalli, armi, corazze e vasi eseguiti a chiaroscuro dorato nella parte inferiore; sulla metà di ciascun lato ovali che raffigurano: in alto Maria con il Bimbo addormentato in grembo, a destra Sant'Andrea, a sinistra San Liberale e in basso scudo con blasone della famiglia Renier entro una cornice appesa, sullo sfondo aesaggio montano; all'interno della cornice lo spazio è stato tripartito orizzontralmente: in alto, entro ovale, leone di San Marco andante con il libro chiuso, al centro due delfini opposti incorniciano l'incipit in capitali dorate su campo rosso e in basso entro un grande cartiglio prosegue il testo; attribuibile al Maestro T.o Ve. Legatura: 1543 (cornice formata da due coppie di filetti dorati delimitati da filetti a secco, al centro dello specchio in corona circolare è impresso il nome del destinatario sul piatto anteriore e la data della commissione su quello posteriore); assi in cartone; pelle di capra, zigrino, marocchino, lato pelo; decorazione della coperta: a secco, in oro; tracce di lacci in seta; tagli dorati. Storia: sul contropiatto anteriore ex libris della Biblioteca del Museo Correr; incollato al contropiatto anteriore segnacolo membranaceo recante il numero "154" della Classe III; sul recto della prima guardia riportato a matita il numero d'inventario: "Inventario n. 335"; sul contropiatto posteriore ex libris del fondo Correr. Possessore: Correr, Teodoro <1750-1830> (DBI, 29, 509-512). Legatore: Di Lorenzo, Andrea (o "Mendoza Binder", legatore; Hobson, Renaissance book collecting, 244). Illustratore: Maestro T.o Ve (miniatore; Zuccolo Padrono, 1971). Luogo di copia: Venezia. Antiche segnature: Correr A 5.18, Inv. ms. Cr. 1338, Inventario n. 335, Sala V vetr. VI scaff. V. cc. 1r-95v Autore: Lando, Pietro <1462-1545> (doge dal 1539; DBI, 62, 459-461). Titolo elaborato: Commissione del doge Pietro Lando a Andrea Renier eletto podestà e capitano di Treviso. Bianche cc. 94v e 95v. Bibliografia non a stampa: E. Loschi, Le commissioni dogali del Museo Correr (1520-1540), tesi di laurea, Università Ca' Foscari di Venezia, a.a. 2001-2002, 76, 137-139. Dogi, procuratori, rettori nei documenti ufficiali della Repubblica di Venezia, a cura di F. Bernardi, P. Lucchi, B. Vanin, M. Viero, Venezia 2003, 12, 52. Bibliografia a stampa: G.M. Zuccolo Padrono, Il Maestro "To. Ve" e la sua bottega: miniature veneziane del XVI secolo, in "Arte veneta", 25 (1971), 53-71, qui 58 fig. 85, 61, 71 n. 21. A. Hobson, Renaissance book collecting: Jean Grolier and Diego Hurtado de Mendoza, their books and bindings, Cambridge 1999, 244. Fonti: Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-. G.M. Zuccolo Padrono, Il Maestro "To. Ve" e la sua bottega: miniature veneziane del XVI secolo, in "Arte veneta", 25 (1971), 53-71. A. Hobson, Renaissance book collecting: Jean Grolier and Diego Hurtado de Mendoza, their books and bindings, Cambridge 1999. Fondo: Classe III. Lingue: Italiano (cc. 1r-95v), Latino (cc. 1r-95v). Soggetto: Commissioni ducali. Catalogazione: Daria Dona'. Revisione: Francesco Bernardi, 13 dicembre 2012. Data creazione scheda: 26 marzo 1999. Data ultima modifica: 13 dicembre 2012.