Venezia, Biblioteca nazionale Marciana, Gr. VIII, 18 (=1020) 1483-07-26 (c. 307r, in inchiostro rosso) · cart., guardie cartacee · cc. 1 + 307 + 1 (cc. I, 1-307, I', numerazione recente a matita nell'angolo superiore esterno di ciascun foglio) · mm 282×213 (c. 1r). Filigrana: (cc. 3+6, 10+15, 295+296) spade incrociate (cfr. Briquet 6271) (cc. 63+68, 74+77, 113+118, 184+187) arcobalestra inserita in un cerchio (Briquet 746). Fascicolazione: si tratta di 32 fascicoli di cui 5 quaderni e 27 quinioni, eccetto l'ultimo di 7 fogli: 1-40 (8), 41-300 (10), 301-307 (7). Segnatura dei fascicoli: con lettere greche sul primo foglio di ciascun fascicolo, angolo inferiore esterno: da α’ ad ε’ per i primi 5 fascicoli; da α’ a κϛ' nei successivi, da mano diversa; quasi tutti visibili tranne alcuni perché tagliati in fase di rifilatura dei fogli. Righe: 30. Disposizione del testo: a tutta pagina. Scrittura e mani: l'unico copista è Demetrio Mosco; altre tre mani intervengono poi ad emendare e commentare il testo con note marginali e interlineari in greco soprattutto, spesso in inchiostro rosso, ma anche in latino (es. cc. 16v, 43r, 48r, 126v, 190r). Stato di conservazione: buono: piatto anteriore leggermente staccato nella parte superiore; macchie d'umidità presenti agli angoli superiori esterni, nessun danno al testo. Decorazione: 1483 (coeva alla composizione del codice; intitolazioni e fasce a motivi geometrici, in inchiostro rosso; annotazioni marginali in inchiostro nero e rosso); iniziali: ornate, in inchiostro rosso; la decorazione si deve alla mano dello stesso copista. Legatura: 1701-1750 (veneziana); assi in cartone; color nocciola; doppia cornice concentrica con palmette agli angoli dei piatti e sul dorso (cfr. Schunke, Die italienischen Einbände, fig. 3). Storia: sul dorso tassello in pelle con impresso in oro "Rhetorum Collectio Graec. M.S."; a c. 1r, nell'angolo sup. interno, a inchiostro, è scritto "P.mo"; sottoscrizione a c. 307r, in rosso: "Ἐτελειώθη σὺν θεῶ τὸ παρὸν βιβλίον εἰς τὰς κϛ' τοῦ ἰουλίου μηνὸς. ὃ ἐμπεριέχει τά τε τοῦ ἀφθονίου προγυμνάσματα καὶ τὰς στάσεις καὶ εὑρέσεις καὶ ἰδέας καὶ τὸ περὶ μεθόδου δεινότητος τοῦ ἑρμογένους καὶ τὰ ἐν τέλει ῥητορικὰ ζητήματα. ἀμην / αυπγ' ἰουλιω κϛ' "; Mittarelli (col. 1013) la riporta in latino. A c. 40v, in rosso, si legge: ἔχεις καὶ τοῦτο διὰ χειρὸς δημητρίου; tradotta anch'essa in latino dal Mittarelli sotto la voce "Rhetores graeci", a indicare forse che l'antigrafo, o un altro codice di confronto, fosse di mano di Demetrio Pyrules, copista attivo intorno alla metà del XIV sec. Il testo, a tutta pagina, è vergato da Demetrio Mosco, la cui attività si situa tra la seconda metà del XV sec. fino a dopo il 1519. Molti gli scoli di mani diverse, in inchiostro nero e talvolta rosso. Sulla controg. ant. ex libris a stampa della Biblioteca Nazionale Marciana (cfr. Bragaglia 512, 556, 611 ma senza nessuna iscrizione e di formato maggiore, cm 120x85), sul quale in basso è indicata a inchiostro una precedente segnatura "XCI.3", ripetuta a matita a c. Ir; in alto, a inchiostro, sulla stessa c., altra segnatura "LXVIII.6" poi espunta. Il codice entrò in Marciana nel 1811; per aggiornamento bibliografico: https://pinakes.irht.cnrs.fr/notices/cote/70592/. Copista: Demetrius: Moschus (DOC, 1, 616). Copista: Demetrius: Pyrules <1326-1375> (Vogel - Garthausen 1909). Antiche segnature: Marciana LXVIII.6 espunta, Marciana XCI.3, S. Michele 63. cc. 1r-40v Autore: Josephus: Rhacendyta (DOC 2, 1193). Titolo presente: Σύνοψις τῆς ῥητορικῆς (c. 1r). Titolo identificato: Synopsis artis rhetoricae, DOC, 2, 1193; DOC, 2, 1193; ed. Walz, Rhetores graeci, III, 478-569. cc. 41r-44r Autore: Planudes, Maximus (PMA, 474; PLP 23308). Titolo uniforme: Prolegomena in artem rhetoricam, DOC 2, 1514. cc. 44r-45r Titolo presente: Προλεγόμενα τῶν προγυμνασμάτων (c. 44r). Testo inc. Προγύμνασμα ἐστὶν ἂσκησις (c. 44r), expl. τοῦ μύθου χρῆσις (c. 45r). cc. 46r-77v Autore: Aphthonius: Antiochenus <4.-5. sec.> (DOC, 1, 261). Titolo identificato: Progymnasmata, DOC 1, 261; ed. Rabe 1926, 1-51; per gli scoli (cc. 77r-77v) cfr. ed. Walz, Rhetores Graeci, II, 5-68. cc. 77v-81v Titolo presente: Προλεγόμενα τῶν στάσεων (c. 77v). Testo inc. Ὁ τὸ τῆς ῥητορικῆς βιβλίον (c. 77v), expl. ποιεῖ μετάληψιν (c. 81v). cc. 82r-301r Autore: Hermogenes: Tarsensis (DOC 1, 926). Titolo identificato: Ars rhetorica, DOC 1, 926. cc. 301r-306v Titolo presente: Περὶ σχημάτων ὧν Ἐρμογένης ἐμνημόνευσεν ἐν τοῖς περὶ εὑρέσεων καὶ περὶ ἰδεῶν βιβλίοις (c. 301r), ed. C. Walz, III, 704-711. Testo inc. Στρογγύλον σχημά ἐστι (c. 301r), expl. παρανομίας (c. 306v). Bibliografia a stampa: G.B. Mittarelli, Bibliotheca codicum manuscriptorum Monasterii S. Michaelis Venetiarum prope Murianum, una cum Appendice librorum impressorum seculi XV, Venetiis, ex typographia Fentiana, 1779, qui 64, 359, 492, 1012, 1013-1014. E. Mioni, I manoscritti greci di S. Michele di Murano, in "Italia medioevale e umanistica", 1 (1958), 317-343, qui 325 e n. 1, 332. E. Mioni, Bibliothecae Divi Marci Venetiarum, Codices Graeci Manuscripti, II, Codices qui in sextam, septimam atque octavam classem includuntur continens, Roma 1960, qui 143-144. R.D. Argyropoulos-I. Caras, Inventaire des manuscrits grecs d'Aristote et des ses commentateurs: contribution a l'histoire du texte d'Aristote. Supplement, Paris 1980, qui 53, n. 456. L. Merolla, La biblioteca di San Michele di Murano all'epoca dell'abate Giovanni Benedetto Mittarelli. I codici ritrovati, Manziana (Roma) 2010, qui 80-81. Fonti: Rhetores Graeci ex codicibus Florentinis Mediolanensibus Monacensibus Neapolitanis Parisiensibus Romanis Venetis Taurinensibus et Vindoboniensibus, emendatiores et auctiores edidit suis aliorumque annotationibus instruxit indices locupletissimos adiecit Christianus Walz, Stuttgartiae 1832-1836. M. Vogel – V. Gardthausen, Die griechischen Schreiber des Mittelalters und der Renaissance, Leipzig 1909. Hermogenes: Tarsensis, Hermogenis Opera, edidit Hugo Rabe, Lipsiae 1913. Aphthonii Progymnasmata. Accedunt Anonymi Aegyptiaci, Sopatri, aliorum fragmenta, ed. H. Rabe, Lipsiae 1926. H. Rabe, Prolegomenon Sylloge, Lipsiae 1931. I. Schunke, Die italienischen Einbände aus der Hamilton-Sammlung in Berlin, in: Festschrift zum 60. Geburtstag von Prof. Dr. Phil. Hans Lülfing am 24. November 1966, in "Zentralblatt für Bibliothekswesen", 83 (1966), 17-32. C.M. Briquet, Les filigranes. Dictionnaire historique des marques de papier dès leur apparition vers 1282 jusqu'en 1600. A facsimile of the 1907 edition with supplementary material contributed by a number of scholars, ed. by A. Stevenson, Amsterdam 1968. Prosopographisches Lexikon der Palaiologenzeit, erstellt von E. Trapp, Wien 1976-1996. V. Volpi, DOC. Dizionario delle opere classiche, Milano 1994. Personennamen des Mittelalters. Nomina Scriptorum Medii Aevi. PMA, red. Bearb. C. Fabian, 2. erw. Ausg., München 2000. Riproduzioni: copia digitalizzata disponibile in Sede e in Internet Culturale (https://www.internetculturale.it/jmms/iccuviewer/iccu.jsp?id=oai%3A193.206.197.121%3A18%3AVE0049%3ACSTOR.241.10892&mode=all&teca=marciana). Fondo: Manoscritti Greci classe VIII. Lingue: Greco classico (fino al 1453) (cc. 1r-40v), Greco classico (fino al 1453) (cc. 41r-44r), Greco classico (fino al 1453) (cc. 44r-45r), Greco classico (fino al 1453) (cc. 46r-77v), Greco classico (fino al 1453) (cc. 77v-81v), Greco classico (fino al 1453) (cc. 82r-301r), Greco classico (fino al 1453) (cc. 301r-306v). Catalogazione: Elisabetta Lugato. Data creazione scheda: 27 dicembre 2010. Data ultima modifica: 5 aprile 2022.