It. X, 55 (=6531)           

Descrizione del manoscritto

Venezia, Biblioteca nazionale Marciana, It. X, 55 (=6531)

1733-1775 (si veda Storia del Manoscritto) · cart., guardie cartacee · composito · cc. 1 + 77 + 1 (stampa in causa "Per li RR.PP. Domenicani Osservanti delle Zattere"; successione di carte sciolte o fascicoli incollati con talloni; cartulazione in grafite nel margine superiore 1-42, bianche cc. 38-42; inserto a stampa tra c. 21 e c. 22, di 35 carte, con paginazione propria a stampa; un foglio di guardia anteriore e uno posteriore venuto con la legatura) · mm 289199 (c. 33), mm 11597 (c. 14), dimensioni variabili, si danno gli estremi.

Legatura: 1801-1900; coperta in mezza pergamena e carta.

Storia: la biblioteca zeniana fu trasportata nel 1750 presso la biblioteca dei Domenicani di Santa Maria del Rosario, detti anche Gesuati, in seguito al testamento del 1747 dell'illustre scrittore. Nell'agosto del 1751 Bernardo Maria De Rubeis inizia la liquidazione dei numerosi doppi. Il manoscritto in esame conserva vari documenti attestanti i contatti con librai, conventi e privati ai fine della liquidazione, si veda in proposito Barzazi, 30-35. L'arco cronologico delle lettere qui conservate va dal 1748 al 1772, i testi sono databili tra il 1733, data presente nel testo di c. 2r, e la morte del raccoglitore, Bernardo Maria De Rubeis (1775). Nel manoscritto si conserva anche la stampa in causa "Per li RR.PP. Domenicani Osservanti delle Zattere" relativa alla causa loro intentata dal fratello uterino di Zeno, Andrea Cornaro, per ottenere la restituzione della biblioteca. Dopo la soppressione napoleonica del 1810 e un decreto del 7 marzo 1811, 477 manoscritti della ricca biblioteca dei Gesuati furono consegnati alla Marciana (Zorzi, Libreria, 324 e 362). Sulla controguardia anteriore è incollato l'ex libris marciano descritto al numero 8 in Bertarelli-Prior, 396, posteriore a quello del periodo del Regno Lombardo-Veneto, e il cartellino riportante l'attuale segnatura, collocazione fisica e la provenienza "Apostolo Zeno". Sulla controguardia anteriore è scritta ad inchiostro l'antica segnatura marciana "CIV.5", ripetuta a c. 1v, altra antica segnatura "LVI.7" a c. 1r e a c. 1v, in questa seconda occorrenza cassata.

Convento di S. Maria del Rosario <Venezia> (anche dei Gesuati alle Zattere; Guida generale Archivi, 4, 1109).
De Rubeis, Bernardo Maria <1687-1775> (DBI, 39, 238-240).

Venezia.

Marciana LVI.7 cassata (Marciana), Marciana CIV.5 (Marciana).

Osservazioni: lunga nota di mano di Bernardo Maria De Rubeis sul recto del cartoncino introduttivo, cartulato come facente parte del manoscritto (c. 1); si trascrive indicando il punto a capo con il segno /: "Cartone, in cui si contengono i libri doppi della Libreria, dopo aver ricevuta quella del signor Apostolo. / I venduti sono la maggior parte quelli del Sig. Apostolo, perchè ritrovati imperfetti, smarginati, con legatura guasta, etc. / A questi sono sostituiti i nostri perfettissimi, ben conservati, con buona legatura. / Si contengono gli Atti forensi fatti al Magistrato sopra i Monasteri due volte per litigio mosso contro di noi dall'Eccellente Andrea Cornaro fratellastro dell'Apostolo. / Dipoi dopo la morte di questi dai suoi due figliuoli pretiolati / Ed inoltre osservazioni di cose spettanti etc. / Altre carte di libri venduti, cambiati, prezzi. // Item Capitoli della Libraria, o danaro investito. / Item tomi che mancano agli Acta Lipsiae 1773. / Item licenza di Benedetto XIV di tenere libri proibiti nella Biblioteca etc.". In fase di descrizione si sono estrapolate le lettere qui conservate.

cc. 1r-37r
Titolo identificato: Carte e documenti spettanti alla biblioteca di Apostolo Zeno e al possedimento di essa presso li domenicani osservanti di Venezia, per il titolo, cfr. Barzazi, 30 n. 125.
Osservazioni: si segnalano in particolare, a c. 2r "Ristretto del conto del dinaro per quello concerne a' capitali e prò appartenenti al Deposito della Libreria del Collegio del Santissimo Rosario di Venezia, e ciò per quanto ricavasi dalli Maestri, e Vachette del Collegio stesso", a cc. 22r-25r, di mano di De Rubeis le "Osservazioni sopra la Libreria a noi legata da Apostolo Zeno, relative al litigio che ci è stato mosso", con riferimento alla causa intentata da Andrea Cornaro per rivendicare la restituzione della biblioteca; a cc. 29r-37r, di mano di De Rubeis: "Libri alienati della Libreria del Convento 1751".

cc. 4r-5v
Lettera, originale, con firma autografa.
Mittente (autografo): Del Torre, Filippo <sec. 18.> (figlio di Nicolò, a sua volta fratello di Filippo Del Torre <1657-1717> vescovo di Adria, per il quale DBI, 38, 303-304).
Cividale del Friuli, 1771-12-09 (c. 5r).
Osservazioni: nota di mano di De Rubeis a c. 5v: "Carta contro la pretesa del signor Filippo del Torre rispetto ai tomi dei Bollandisti da noi comprati etc."; destinatario non espresso; il mittente si dichiara filgio di Nicolò, a sua volta fratello del vescovo d'Adria Filippo Del Torre <1657-1717>.

cc. 6r-7v
Lettera, originale, con firma autografa.
Destinatario: De Rubeis, Bernardo Maria <1687-1775> (DBI, 39, 238-240).
Mittente (autografo): Noce, Raimondo della <sec. 18.> (frate).
Cividale del Friuli, 1772-01-06 (c. 6r).

cc. 8r-9v
Lettera, originale, con firma autografa.
Destinatario: De Rubeis, Bernardo Maria <1687-1775> (DBI, 39, 238-240).
Mittente (autografo): Noce, Raimondo della <sec. 18.> (frate).
Cividale del Friuli, 1771-12-28 (c. 8r).

cc. 10r-11v
Lettera, minuta.
Destinatario: Del Torre, Filippo <sec. 18.> (figlio di Nicolò, a sua volta fratello di Filippo Del Torre <1657-1717> vescovo di Adria, per il quale DBI, 38, 303-304).
Venezia, 1771-12-20 (c. 11r).
Osservazioni: minuta di risposta alla missiva conservata a cc. 4r-5v, priva di indicazione di mittente e destinatario; la grafia non è di Bernardo Maria De Rubeis.

c. 13rv
Biglietto, originale.
Mittente: Albrizzi, Giovanni Battista <1698-1777> (di Girolamo; DBI, 2, 58).
Destinatario: De Rubeis, Bernardo Maria <1687-1775> (DBI, 39, 238-240).
1735-1775.
Osservazioni: biglietto scritto in terza persona dall'Albrizzi o da persona da lui incaricata, relativo agli "Acta Eruditorum Suplementa". A c. 13r nota di mano di De Rubeis: "Tomi degli Atti di Lipsia che mancano, con altri difetti".

cc. 18r-19v
Lettera, originale, con firma autografa.
Mittente (autografo): Concina, Daniele <1687-1756> (DBI, 27, 716-722).
Destinatario: De Rubeis, Bernardo Maria <1687-1775> (DBI, 39, 238-240).
Roma (strappo nel margine inferiore impedisce la lettura integrale della data topica: "...]a Minerva": si ritiene trattarsi del Collegio domenicano di Santa Maria sopra Minerva in Roma), 1751-07-17.
Osservazioni: a c. 19v nota di mano di De Rubeis: "Licenza di tenere i libri proibiti nella Biblioteca, benchè collocati nella propria materia, e non sub classi".

cc. 20r-21v
Lettera, originale, con firma autografa.
Destinatario: Benedictus <papa; 14.> (al secolo Prospero Lambertini <1675-1758>; DBI, 8, 393-408).
Mittente: Convento di S. Maria del Rosario <Venezia> (anche dei Gesuati alle Zattere; Guida generale Archivi, 4, 1109).
1748-03-30 (c. 21v).
Osservazioni: supplica presentata al pontefice per ottenere licenza di tenere libri proibiti in biblioteca.

Bibliografia non a stampa: P. Zorzanello, Catalogo manoscritto dei codici marciani italiani della classe X, Biblioteca nazionale Marciana, Schede manoscritte.

Bibliografia a stampa: La Biblioteca Marciana nella sua nuova sede. XXVII aprile MDCCCCV, Venezia 1906, qui 105 n. 144.
A. Barzazi, Dallo scambio al commercio del libro. Case religiose e mercato librario a Venezia nel Settecento, in "Atti dell'Istituto veneto di scienze lettere ed arti", 156 (1997-1998), 1-45, qui 30-35.
A. Barzazi, Collezioni librarie in una capitale d'Antico Regime. Venezia secoli XVI-XVIII, Roma 2017, qui 174 n. 163, 200 n. 259, 201 n. 262.

Fonti: A. Bertarelli - D.H. Prior, Gli ex libris italiani, Milano, Hoepli, 1902.
L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947.
Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-.
M. Zorzi, La Libreria di San Marco. Libri, lettori, società nella Venezia dei Dogi, Milano, 1987.
Guida generale degli Archivi di Stato italiani, Roma 1994.
A. Barzazi, Dallo scambio al commercio del libro. Case religiose e mercato librario a Venezia nel Settecento, in "Atti dell'Istituto veneto di scienze lettere ed arti", 156 (1997-1998), 1-45.


Fondo: .
Lingue:
Codici di contenuto: Genere letterario:
Catalogazione: Data creazione scheda: Data ultima modifica:

Collegamenti di fine pagina

accesso veloce



Catalogo



Progetto



Documenti scaricabili



Mappa del sito


I testi e le immagini sono riproducibili esclusivamente per uso personale e a scopo didattico e di ricerca, a condizione che venga citata la fonte.
Non è consentito alcun uso che abbia scopi commerciali o di lucro.

Valid XHTML 1.0 Strict - Valid CSS - Level Triple-A conformance, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - Section 508.

visitatori dal 1 marzo 2006.