II D 28           

Descrizione del manoscritto

Napoli, Biblioteca nazionale Vittorio Emanuele III, II D 28

1509-1515 (dopo l'ed. Aldina del 1509, alle cui pagine lo scriba fa riferimento; fogli di guardia aggiunti nel sec. XVII) · cart., guardie cartacee · cc. 3 + 172 + 3 · mm 215145, mm 220150.

Filigrana: (es. cc. 10-11, 88-89) sirena in cerchio, simile a Briquet 13891 (1531-1535) (es. cc. 114-115, 142-143) corno in cerchio = Briquet 7855 (1513) (es. cc. 156-171, 162-165) uccello, simile a Briquet 12151 (1492-1500).
Fascicolazione: 1 (19), 2 (20), 3 (18), 4 (22), 5 (18), 6 (34), 7 (21), 8 (20).
Segnatura dei fascicoli: fascicoli non numerati.
Righe: 38/41.
Disposizione del testo: due colonne a piena pagina fino ai margini.
Scrittura e mani: [Scipione Carteromaco] ha vergato il codice in inchiostro nero o color ruggine, senza decorazione.

Legatura: 1601-1700 (legatura farnesiana; sul dorso si legge a stento una scritta a inchiostro "Index V Graec.").

Storia: sul margine superiore di c. 1r "Adnotata graeca ex Graecis auctoribus"; "Annotationes in Caesarem [lacuna] Spart (i) anum Lampridium et Tac(itum): la scritta, non pertinente al contenuto del codice, deve forse essere attribuita al cod. Neap. V D 20, un tempo conservato nella biblioteca di Fulvio Orisini (De Nolhac, 1887, 269, nt. 5). Appartenuto alla biblioteca privata di casa Farnese.

Farnese <casa>.
Forteguerri, Scipione <1466-1515> (DBI, 49, 163-167).

cc. 1r-140r
Altra relazione di D.I.: Plutarchus (DOC, 2, 1524).
Titolo presente: Plutarchus (c. 99r).
Osservazioni: indice delle cose notevoli dalle opere di Plutarco, in due parti: prima parte cc. 1r-82v; seconda parte cc. 99r-140v. Ai lemmi sono aggiunti i numeri delle pagine con riferimento all'ed. Aldina, 1509.
Bianche cc. 83r-89v e 140v-172v.

Bibliografia a stampa: S. Cirillo, Codices graeci mss. regiae Bibliothecae Borbonicae, 2, Neapoli 1832, 70-71 n. 124.
L. Pernot, La Collection de Manuscrits grecs de la maison Farnèse, in "Mélanges de l'École Française de Rome", 91 (1979), 457-506, 467 nt. 47, 471 e 480.
M.R. Formentin, Catalogus codicum graecorum Bibliothecae Nationalis Neapolitanae, II, Roma 1995, 33.
M.R. Formentin, Uno "scriptorium" a palazzo Farnese?, in "Scripta. An international Journal of Codicology and Palaeography", 1 (2008), 77-102, 80.

Fonti: P. de Nolhac, Inventaire des manuscrits grecs de Jean Lascaris, in "Mélanges d'archéologie et d'histoire", 6 (1886), 251–274.
Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-.
C.M. Briquet, Les filigranes. Dictionnaire historique des marques de papier dès leur apparition vers 1282 jusqu'en 1600. A facsimile of the 1907 edition with supplementary material contributed by a number of scholars, ed. by A. Stevenson, Amsterdam 1968.
V. Volpi, DOC. Dizionario delle opere classiche, Milano 1994.

Recupero da catalogo

(Formentin, 1995, 33, con integrazioni).


Fondo: .
Lingue:
Codici di contenuto:
Catalogazione: Data creazione scheda: Data ultima modifica:

Collegamenti di fine pagina

accesso veloce



Catalogo



Progetto



Documenti scaricabili



Mappa del sito


I testi e le immagini sono riproducibili esclusivamente per uso personale e a scopo didattico e di ricerca, a condizione che venga citata la fonte.
Non è consentito alcun uso che abbia scopi commerciali o di lucro.

Valid XHTML 1.0 Strict - Valid CSS - Level Triple-A conformance, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - Section 508.

visitatori dal 1 marzo 2006.