It. X, 81 (=7105)           

Descrizione del manoscritto

Venezia, Biblioteca nazionale Marciana, It. X, 81 (=7105)

1602-1750 · cart., guardie cartacee · composito · cc. 1 + 287 + 1 (cartulazione moderna in numeri arabi a matita, che inizia dalla seconda carta; vi sono cc. 92 bis, 186 bis e ter, 197 bis; bianche le cc. di guardia e c. Irv) · mm 316215 (c. 15), mm 301210 (c. 2).

Decorazione: 1601-1750 (la decorazione è costituita da una raccolta di imprese di numerose accademie italiane, per lo più a stampa (a c. 205r e 211r vi sono imprese con il 1636 come anno di stampa), oltre ad alcune disegnate da Zeno); pagine: 15 illustrate (cc. 168r, 174r, 175r, 192r, 197bis r, 221r, 223r, 228r, 232r, 242r, 249r, 250r, 253r, 256r, 281r), a penna oppure abbozzi a matita; talora con aggiunte a penna o a matita.

Legatura: 1701-1750.; assi in cartone.

Storia: il codice è una raccolta di notizie di varia provenienza su varie accademie italiane appartenuto a Apostolo Zeno, con fascicoli risalenti anche all'inizio del diciassettesimo secolo (si vedano le Osservazioni alla Descrizione interna). La biblioteca zeniana fu trasportata nel 1750 presso la biblioteca dei Domenicani di Santa Maria del Rosario, detti anche Gesuati, in seguito al testamento del 1747 dell'illustre scrittore. Dopo la soppressione napoleonica del 1810 e un decreto del 7 marzo 1811, 477 manoscritti della ricca biblioteca dei Gesuati furono consegnati alla Marciana (Zorzi, Libreria, 324 e 362). Sulla controguardia anteriore è incollato l'ex libris marciano descritto al numero 11 in Bertarelli-Prior, 396, l'ex libris "Apostoli Zeni", datato al 1735 circa da Bertarelli-Prior, e il cartellino riportante l'attuale segnatura, collocazione fisica e la provenienza "Apostolo Zeno 547". Sempre sulla controguardia anteriore è scritta ad inchiostro (successivamente coperta a matita) l'antica segnatura marciana "LXI.4.X". "AB.3" è scritto a matita sulla coperta anteriore, seguito da "(15)" in rosso; "AB.2.14" è scritto in rosso sull'etichetta incollata sulla scatola in cui è conservato codice. Sul dorso si legge ad inchiostro: "Accademie" e più sotto "547". Un'altra mano aggiunse successivamente: "Zeno. Zibaldone di" prima di "Accademie" e "Italiane" dopo "Accademie"; nella parte inferiore del dorso aggiunse: "Class. X Cod. LXXXI". Su etichette incollate sul dorso della scatola contenente il secondo tomo, a lettere d'oro, si legge: "A - Z. A - I." (sotto il quale si legge, aggiunto a penna: "Zibaldone sulle Accademie d'Italia") nella parte superiore e "CLASS. X COD. LXXXI" nella parte inferiore. "Zibaldone di Accademie italiane" si legge a penna nel margine superiore del dorso della scatola.

Convento di S. Maria del Rosario <Venezia> (anche dei Gesuati alle Zattere; Guida generale Archivi, 4, 1109).
Zeno, Apostolo <1668-1750> (DBI, 100, 649-653 AP, Zeno, Apostolo).

Marciana AB.2.14 (Marciana), Marciana AB.3.15 (Marciana), Marciana LXI.4.X (Marciana), Apostolo Zeno 547 (Zeno, Apostolo).

cc. 1r-281v
Autografo: Zeno, Apostolo <1668-1750> (DBI, 100, 649-653 AP, Zeno, Apostolo).
Titolo aggiunto: Le Accademie d'Italia. Zibaldone di notizie raccolte da A. Zeno, nel catalogo manoscritto Zorzanello.
Titolo identificato: Zibaldone di Accademie italiane, per il titolo cfr. Arato 2002, 125 nota 156.
Testo inc. Leges Academiae Venetae et nomina (c. 1r).
Osservazioni: nel codice in cui Zeno raccoglieva materiale sulle accademie italiane si trovano notizie manoscritte anche del diciassettesimo secolo. A cc. 1r-14v vi è un fascicolo contenente "Leges Academiae Venetae et Nomina, Cognomina et Patriae venetorum academicorum" (c, 1r), datato 1602 a c. 1r e 12r; però potrebbe trattarsi di una copia posteriore di poco al 1612, poiché a c. 11v, tra i nomi degli accademici preceduti da una croce, quindi defunti, vi è "Baptista Guarinus Eques Ferrariensis", cioè il celebre Battista Guarini, che morì nel 1612 (DBI, 60, 345-352). Alle cc. 24r-32v vi è un fascicolo contenente notizie "Delle Academie" (titolo a c. 25r). Alle cc. 33r-66v vi sono tavole "Del Mondo Academico" (titolo a c. 33r). Alle cc. 67r-72r vi sono "Sopranomi Academici degli Occulti di Brescia con i loro nomi proprii e cognomi" (titolo a c. 67r). Alle cc. 764r-102v notizie varie sugli Accademici Intronati. Alle cc. 103r-127v notizie su "L'Academia Affidata di Pavia delle signorili, et eroiche private la seconda" (titolo a c. 103r); della stessa mano, alle cc. 128r-135v notizie su "L'Academia Intronata di Siena delle signorili et eroiche privata la prima" (titolo a c. 128r). Senza titolo, a c. 136rv un "Elenco di Accademie Veneziane" (così Zorzanello nel catalogo manoscritto); a cc. 137r-143v "Indici di opere di autori accademici o pubblicate sotto l'auspicio di accademie" (così Zorzanello nel catalogo manoscritto); a c. 144rv "Motti di varie accademie" (così Zorzanello nel catalogo manoscritto). A c. 145v notizie su accademie di Reggio. A cc. 146r-147r notizie sull'Accademia dei "Selvaggi". A c. 148rv appunti vari, tra cui annotazioni "Dal Groto", presumibilmente il Cieco d'Adria. A cc. 149r-150v notizie sull'Accademia dei Gelati di Bologna. A cc. 151r-152v notizie sull'Accademia Peregrina (o Pellegrina) di Venezia. A c. 153r una lista di nomi, forse di aderenti ad una accademia. A cc. 154r-156r i "Nomi delli signori Accademici Infecondi" (titolo a c. 154r). A c. 157rv "Notitie circa l'Accademia Ema, e delli Eccitati". A cc. 158r-159r notizie sull'Accademia degli "Scelti" di Parma. La sezione a cc. 160r-281v comprende stampe e disegni a penna di imprese di varie accademie.
Bianche cc. 10rv, 12v, 16rv, 18v-24v, 36v, 43r-44v, 46v-48v, 67v, 69v, 70v, 72v, 73rv, 75v, 76v, 77v-78v, 79v, 80v, 81v, 82v, 83v, 89v, 90v-92v, 92bis v, 102r, 103v, 108rv, 115v, 126v, 133v, 147v, 153v, 156v, 160v, 161v, 162v, 163v, 164v, 165v, 166v, 167v, 168v, 169v, 170v, 172v, 173v, 174v, 175v, 178v, 179v, 180v, 181v, 183v, 184v, 185v, 186v, 187v, 188v, 189v, 190v, 191v, 193v, 194v, 195v, 196v, 197v, 199v, 200v, 201v, 202v, 205v, 207v, 209v, 210v, 211v, 212v, 214v, 215v, 217v, 219v, 220v, 221v, 222v, 223v, 224v, 226v, 228v, 230v, 232v, 233v, 234v, 236v, 238v, 240v, 242v, 245v, 247v, 248v, 249v, 250v, 251v, 252v, 253v, 254v, 256v, 257v, 258v, 261v, 263v, 264v, 266v, 267v, 268v, 270v, 271v, 272v, 274v, 275v, 276v, 277v, 278v, 279v, 280v, 282rv.

Bibliografia non a stampa: P. Zorzanello, Catalogo manoscritto dei codici marciani italiani della classe X, Biblioteca nazionale Marciana, Schede manoscritte.

Bibliografia a stampa: F. Arato, La storiografia letteraria nel Settecento italiano, Pisa 2002, qui 125.

Fonti: A. Bertarelli - D.H. Prior, Gli ex libris italiani, Milano, Hoepli, 1902.
L. Ferrari, Onomasticon. Repertorio biobibliografico degli scrittori italiani dal 1501 al 1850, Milano 1947.
Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-.
M. Zorzi, La Libreria di San Marco. Libri, lettori, società nella Venezia dei Dogi, Milano, 1987.
Guida generale degli Archivi di Stato italiani, Roma 1994.
F. Arato, La storiografia letteraria nel Settecento italiano, Pisa 2002.
Zeno, Apostolo in: Archivio possessori, Biblioteca nazionale Marciana (26 marzo 2021).


Fondo: .
Lingue:
Codici di contenuto: Genere letterario:
Catalogazione: Data creazione scheda: Data ultima modifica:

Collegamenti di fine pagina

accesso veloce



Catalogo



Progetto



Documenti scaricabili



Mappa del sito


I testi e le immagini sono riproducibili esclusivamente per uso personale e a scopo didattico e di ricerca, a condizione che venga citata la fonte.
Non è consentito alcun uso che abbia scopi commerciali o di lucro.

Valid XHTML 1.0 Strict - Valid CSS - Level Triple-A conformance, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - Section 508.

visitatori dal 1 marzo 2006.